La battaglia

 

Thumbnail imageEccoci giunti alla fine! Dopo avere descritto i singoli protagonisti ecco finalmente il diorama completo. Prima di lasciare la parola alle immagini ancora poche righe sull’assemblaggio del diorama.

A questo punto avevo il terreno pronto e tutti i figurini pronti. Con vari marroni e del nero ho sporcato un poco le casacche dei cavalieri e dei fanti. Poi ho alloggiato nelle loro sedi ciascuna figura.

Intanto avevo preparato un impastone fatto di farina e vari colori ad olio marroni per simulare il fango ed ho sporcato piedi e gambe dei personaggi (ed anche un poco le casacche) man mano che venivano collocati sul terreno, ed il terreno stesso. Thumbnail image

Con del clear fix tamiya ho simulato qualche pozzanghera qua e là e, ultimo toccThumbnail imageo, un poco di rosso scarlatto lucido per il sangue fresco su alcune lame. Per la verità sangue e soprattutto fango avranno letteralmente ricoperto gli uomini ma non potevo certo imbrattarli da capo a piedi ed ho deciso per un grado di insozzamento che mantenesse evidenti i colori e le cotte d’arme. Lo ritengo un giusto compromesso ricordando che il diorama è, secondo me, una rappresentazione dei fatti secondo certe convenzioni che talvolta possono superare il “realismo a tutti i costi”.

Thumbnail imageLa realizzazione di questo diorama mi ha permesso di sperimentare ed approfondire le varie tecniche di realizzazione dei metalli, e di muovere i primi piccoli passi nell’affascinante mondo delle trasformazioni e personalizzazioni dei figurini. Cercherò in futuro di realizzare altre scenette anche se probabilmente non così grandi.

 

 

Thumbnail image

 

 

Riferimenti:

Osprey MEN-AT-ARMS Series n°113: The Army of Agincourt

Osprey Campaign Series n° 9: Agincourt 1415

P. Grenhill e M. Venturi: Creating Miniature Knights e Cavalieri in miniatura

John Keegan : Il volto della battaglia

 

Marco Berettoni